Boccioni acqua - Perchè non utilizzarli

Boccioni acqua. Ecco perché non conviene utilizzarli

Disporre di elevati quantitativi di acqua pura, sicura e buona da bere è una necessità a casa come in ufficio, ma anche nelle strutture dedicate all’hospitality, ai servizi alla persona, al commercio e così via. Se fino a una decina di anni fa i boccioni (o goccioni) sembravano il metodo con maggiori probabilità di imporsi, negli ultimi tempi si sono diffuse tecnologie più avanzate e performanti che si appoggiano alla rete idrica riducendo l’impatto sull’ambiente e gli sprechi: le colonnine e i depuratori da banco o sottolavello oggi sono la soluzione più efficiente e innovativa per garantire un rifornimento continuo di acqua in ambienti residenziali, professionali o commerciali.

Depuratori a rete idrica o boccioni?

L’acqua è un bene primario imprescindibile per la vita: le strategie di approvvigionamento idrico non sono dunque questioni secondarie per le conseguenze che hanno a livello ambientale, oltre che sui consumi, sulle spese e sulla concreta gestione del quotidiano in ambito domestico e professionale. Tralasciando l’opzione dell’acqua in bottiglie di plastica, disagevole su scala familiare e decisamente impraticabile quando si parla di quantitativi consistenti, il confronto si concentra soprattutto su due opzioni, ovvero i boccioni e i depuratori a rete idrica, prodotti in diversi modelli con differenti configurazioni e funzioni.

La principale criticità dei boccioni riguarda soprattutto la permanenza dell’acqua nel recipiente plastico per diversi giorni (se non addirittura per periodi più lunghi, in caso di moderato consumo idrico), con tutte le problematiche conseguenti il ristagno d’acqua e i rischi sulla sicurezza dell’acqua erogata. Non solo: anche a livello di impatto ambientale, gli erogatori a rete idrica sono preferibili per il ridotto utilizzo di plastica e la minore carbon footprint.

I boccioni vengono infatti forniti come consumabili da sostituire periodicamente: da ciò deriva la necessità di disporre costantemente di ricambi che, o devono essere alloggiati in spazi a temperatura e luminosità controllata, ingombrando uno spazio che non sempre è disponibile, o devono essere consegnati puntualmente dal fornitore. Da ciò consegue il rischio di trovarsi senza acqua, problematica che tende ad aggravarsi d’estate, ovvero proprio quando l’approvvigionamento di acqua è più importante.

A tal proposito occorre anche sottolineare che la sostituzione materiale del boccione richiede uno sforzo fisico non idoneo a tutte le corporature: quando il vecchio boccione si svuota occorre sostituirlo con uno nuovo che, da pieno, ha un peso di circa 20 kg. Non solo non tutti sono in grado di effettuare la sostituzione, ma l’errato sollevamento del boccione potrebbe persino causare problematiche muscolo-scheletriche a chi se ne occupa, con conseguenze anche a livello legale per l’azienda.

Tutti i vantaggi dei depuratori d’acqua a rete idrica

Tutti i vantaggi dei depuratori d’acqua a rete idrica

A differenza dei boccioni o goccioni d’acqua, gli erogatori dispongono di un flusso continuo, non richiedono sostituzioni né ulteriori spese o sforzi fisici. Sul mercato sono disponibili diversi modelli di erogatori a rete idrica con caratteristiche differenti, da cui dipendono le caratteristiche di igiene, funzionalità e sicurezza del dispositivo. In generale, però, possiamo affermare che gli erogatori d’acqua presentano diversi vantaggi rispetto ai vecchi boccioni, tra cui in primis la convenienza economica, che tende a crescere all’aumentare dei consumi: il risparmio medio dato da un erogatore collegato alla rete idrica si attesta tra il 20% e il 40% rispetto ai boccioni d’acqua.

I vantaggi si estendono poi alla maggior praticità della gestione quotidiana: le colonnine e i depuratori d’acqua da banco o sottolavello non hanno bisogno di scomodi ricambi, ma al contrario dispongono di un approvvigionamento continuo di acqua sempre controllata e fornita alla temperatura desiderata. Passando ai depuratori non dovrai più sacrificare allo stoccaggio dello spazio utilizzabile altrimenti, non rischierai di rimanere senza acqua e non dovrai bere acqua rimasta a lungo all’interno di un serbatoio plastico.

Gli erogatori rappresentano anche una soluzione più ecologica rispetto all’acqua imbottigliata, sulle cui condizioni di stoccaggio e trasporto il consumatore ha minore controllo: negli erogatori non si ha alcun ristagno di acqua, dunque non vi è rischio di formazione di batteri o deterioramento delle caratteristiche organolettiche e chimico-fisiche. Inoltre, l’acqua prelevata direttamente dalla rete idrica è a cm zero, ovvero non richiede alcuno spostamento o emissione di sostanze nocive nell’ambiente.


Per maggiori informazioni sui depuratori acqua domestici e professionali in Lombardia e nel nord Italia, rivolgiti con fiducia al team Aqua di Casa. Da oltre 10 anni operiamo nel settore della fornitura di colonnine acqua a rete idrica o punti d’uso (POU), depuratori acqua sottolavello e depuratori acqua da banco in vendita o proposti nella conveniente formula del noleggio o comodato d’uso. Tutte le operazioni di installazione e messa in funzione, manutenzione, assistenza tecnica e riparazione sono svolte dal nostro personale preparato e aggiornato, perché per te tutto sia sempre facile come bere un bicchiere d'acqua.





HAI MAI VALUTATO IL NOLEGGIO DI UN DEPURATORE ACQUA?




 

QUALITÁ CERTIFICATA